Le 10 cose da non dire mai ad un musicista

Le 10 cose da non dire mai ad un musicista

Quante volte noi musicisti abbiamo dovuto ascoltare le solite, ripetitive e irritanti domande sul nostro lavoro? Abbiamo scelto le più ricorrenti, e siamo sicuri che molti di voi se le sono sentiti porre almeno una volta nella vita!



1. “Ma il tuo vero lavoro qual è?” 
E’ risaputo che moltissimi musicisti non arrivano alla fine del mese campando solamente di musica. Oltretutto il “musicista” non è nemmeno una professione ufficialmente riconosciuta, facendolo sembrare un hobby. Quante volte i vostri genitori vi hanno intimato di “trovarvi un vero lavoro” ?

2. “Dovresti andare ad X-Factor!” No grazie, oltretutto non credo stiano cercando esattamente persone come me.

3. “Qual è il tuo piano B?” Strettamente collegata alla prima domanda, quella del piano B non è del tutto sbagliata. Tutti hanno un piano di riserva, ed è importante averlo.. però almeno lasciateci provare! 🙂

4. “Dai suonaci qualcosa!” E qui parte il panico. Gli suono il pezzo metal, o il pezzo di Vivaldi? Inutile illudersi, tanto si aspettano il solito giro di Do. Certo che ormai somiglio sempre di più a un Jukebox… 

5. “Quindi stai cercando di diventare un musicista?” Ehm… dopo 6 anni di attività musicale e oltre 20 anni di formazione accademica, lezioni al conservatorio e innumerevoli sacrifici, mi considererei GIA’ un musicista..!

6. “Suoni uguale a …!” Grazie mille! É sempre stato il mio sogno essere la perfetta copia di qualcun- Hey, aspetta un attimo… 

7. “Per diventare famoso devi avere mooolto talento.” Eh già, perché in tutti gli altri settori il talento non serve.

8. “Quand’è che ti sentiremo finalmente alla radio?” Secondo l’immaginario collettivo, sei un musicista solamente quando ti sentono in radio. Quindi fondamentalmente non esisti. O forse sì? Aiutoo!

9. “Tanto al giorno d’oggi la musica si fa tutta al computer.” Non tutta! C’è chi è ancora profondamente legato all’analogico. Inoltre, musica digitale e musica analogica possono tranquillamente coesistere. Terzo: se è tanto facile, provaci tu!

10. “I dischi costano troppo, la musica dovrebbe essere gratis.” Hai ragione, d’altronde gli strumenti, le ore di lavoro dei fonici e le lezioni sono totalmente gratuiti. Anche mangiare al ristorante dovrebbe essere gratuito. No?

E voi? Quali sono stati i commenti peggiori che vi è toccato sentire?

 

Author’s gravatar
La passione di Simon per la musica nasce molto tempo fa, fino a portarlo al diventare arrangiatore, chitarrista e autore di musica auto-prodotta, pubblicata con la sua band, gli Onyria.

34 commenti

    “-Che lavoro vuoi fare da grande
    – La musicista
    – No dico, proprio lavoro, quello è un hobby, no?”

    Prego?

    “suonate qualcosa di più decente”. stavamo suonando Bohemian Rhapsody.

    Che affronto! 😀 //Simon

    “scusa abbassi un pó il volume??”
    ” GUARDI IL FONICO É LA…IO NON POSSO FAR NULLA DA QUI”
    “ma scusa non canti tu??”

    Aiuto

    Guarda amico, ti ho fatto la foto della chitarra viola al concerto di Vasco. ( nella foto c’ era un basso )

    Già abbiamo poca considerazione ma se poi, in un articolo che ci riguarda, mettiamo l’apostrofo nella parole “qual è”, è finita!

    Perdonaci per il refuso, prontamente corretto 🙂 //Simon

    “ah quindi studi musica? eh ma chissà quanti altri studiano con te, sarà impossibile lavorare per tutti!” perchè nelle università si sa i corsi sono individuali…

    Tutti i commenti dell’elenco li ho dovuti sentire/subire. E li sento anche ora che lo faccio come lavoro full-time. E vabbè pazienza. Aggiungo : D”ma come mai la tua chitarra ha 4 corde(o 5)?” Una volta rispondevo:” Magari perchè è un basso e ne ha 4(o 5)”. Ora ormai dico: “Perchè dovevo risparmiare”.
    Peggio ancora quando giro con la custodia del violoncello: “Ma che bello suoni la chitarra!” ” Sì, suono anche la chitarra, ma questo è un violoncello”. E quando ti vedono con il violoncello in mano si passa dal ” Oh che bello il contrabbasso” dal ” oh che bello la viola”.
    Eh.

    e quelli che……. scusate potete abbassare? no perché si sente !!!

    La peggiore? Fine performance in un pub: Proprietario-“vi devo scalare dei soldi dal compenso perchè I vostri amici sono usciti senza pagare”… io- “I miei amici sono I tuoi clienti che non hai seguito, non li conosco affatto e anche se lo fossero cosa dovevo fare? Urlargli di fermarsi a pagare il conto magari cantando ‘hai fatto una cosa grave, una cosa a cui mai si rimedia’ menestrellando?” Proprietario-:”Sono sicuro che erano vostri amici” Io-:”Sono sicuro che non è il mio fottuto locale. Devo pagare I ragazzi che devono andare a smontare il palco che domani si lavora facciamo presto!” Non lasciatevi intimidire dai gestori disonesti.

    Questa rientra sicuramente nelle top 10. Incredibile! //Simon

    Si ma la batteria è più facile,tanto non ha note,poi basta avere il senso del tempo.

    Un ragazzino:….. Scusa ma tu dova hai studiato la chitarra? In riformatorio????

    Ahahah! Questa è fenomenale!! //Simon

    Premessa: suono solo musica mia inedita…durante presentazione album. Tizio: io: tizio: Alla fine dibattito Ligabue/Pink Floyd a voi le conclusioni.

    Premessa: suono solo musica mia inedita…durante presentazione album. Tizio: Ma perché non fai un pezzo di ligabue? Questo che suoni non lo conosco. io:guarda, suono solo pezzi miei. tizio: ah capito, stai dicendo che non sai ligabue? Ma i pezzi tuoi sono mòsci sembrano un pò i Pink Floyd Alla fine dibattito Ligabue/Pink Floyd a voi le conclusioni.

    I Pink Floyd mosci?? Eresia! //Simon

    Canto utilizzando scream e growl da più di 15 anni,il commento più bello rimane “ma non ti fa male la gola quando fai così?”,seguito a ruota da “ah sei cantante? Cantaci qualcosa”

    Strano che non abbiano anche aggiunto “ma perché urli così?”
    (parlo per esperienza personale 😉 ) //Simon

    Sei musicisti sul palco, un tipo si avvicina per una richiesta e dice: Che mi metti quel pezzo…

    Evidentemente siamo tutti dei juke-boxes viventi… //Simon

    Quando mi propongo ai locali spesso i gestori mi chiedono quante persone posso garantirgli a serata, vi lascio immaginare la mia risposta.

    Da musicista a PR senza battere ciglio 😉 Fastidiosissimo

    Molti mi chiedono perchè faccio Heavy Metal, e perchè non faccio lamusica di oggigiorno… Io dico che la musica di oggigiorno è uno schifo e che preferisco suonare con un vero strumento… Altro che computer… Io sono un bassista, non un DJ….

    Oltre a questi ci metto anche “io sono i do 300 se mi porti 100 persone” ed anche, peraltro già letto in un altro commento “vi devo decurtare le birre bevute dai vostri amici” … Ma quella più fastidiosa di tutte ” sì certo, venite pure a suonare nel mio locale, però gratis così intanto vi fate un nome (dopo 26 anni che suono in giro) … Al che io rispondo ok, tu però vieni a fare catering ad una festa che sto organizzando a casa mia, tutto gratis ovviamente, così ti fai conoscere pure tu” …

    Possiamo solo immaginare il fastidio !!!

    “Ma perchè ascolti sta merda ? non ha un senso , urlano soltanto” …. Growl cazzo si chiama Growl e Scream , si certo perchè naturalmente sentire le canzoni di Ghali ha senso , per lo meno anche se nel metalcore si fa uso del Growl e dello Scream se vedi la traduzione c’è il senso e anche parecchio profondo e viene cantato meravigliosamente piuttosto che sentire gente dire andiamo a comandare che manco sanno trovarsi le mutande da soli ….ma la peggiore è : ma se non suoni in una band non diventi musicista …. si certo quindi se non fossi in una band dopo 12 anni che ho studiato la musica ora non sarei musicista ?
    Minchi dopo aver studiato basso , chitarra , batteria e tastiera e un pò di canto se non fossi in una band non sarei comunque musicista…. boh ma siamo sicuri che loro sappiano cosi significa la parola : MUSICA ?!

    Capiamo e comprendiamo il tuo sfogo, sono situazioni davvero fastidiose!

    Il titolare del locale alle 23:00 : Ehi ! basta con la musica che c’è gente !
    (la serata era dedicata ai Police e stavamo suonando Message in a bottle …)

    😀 poco confuso il titolare del locale!

    Non sono musicista, ma dico… Ma la gente che non sa un cazzo, nemmeno che esistono le One Man Band? Parlo nello specifico, in ciò che ascolto (Black Metal) Burzum, Isengard (progetto parllelo ai Darkthrone), ecc. E vabbè ok che parliamo di Underground, come anche per Punk ed Hip Hop ed altri generi. Il fatto resta che oggi, rispetto al passato la tecnologia offre maggiormente la possibilità di montare video completi di un brano, cover o inedito che sia, che vede sessioni come basso, elettrica, batteria e cantato, nella configurazione classica e chiaramente altri strumenti. Ma voglio dire, da semplice strimpellartore di acustica ( spero in evoluzione), la gente sa ste cose che si trovano anche su You Tube? Tralasciando poi i solisti intesi come classici che suonano uno strumento e cantano, ovviamente.

Lascia un commento