Quale dovrebbe essere il mio primo strumento?

Quale dovrebbe essere il mio primo strumento?

Stai cercando il tuo primo strumento musicale? Sei un genitore che non sa cosa acquistare per suo figlio? Qual è lo strumento più adatto? Difficile trovare una risposta univoca: ci sono così tanti tipi di strumenti, stili musicali e suoni. Abbiamo creato per te questa guida per cercare di capire meglio ciò che può fare al caso tuo. 

#MyFirstInstrument #MusicWasMyFirstLove


L’unico requisito: rimanerne affascinati

Nella vita le decisioni importanti vanno fatte con la testa. Per il primo strumento musicale, secondo noi, no: va scelto di pancia, in base alle sensazioni e alle emozioni. Il criterio più importante è quindi quanto un determinato genere musicale o strumenti ti affascini rispetto agli altri.

Ciò verso cui siamo attratti non lo decidiamo, è un comportamento inconscio e spontaneo. Chiedi a tuo figlio: quale strumento ti piacerebbe suonare? La risposta ti darà le informazioni su ciò che dovrai acquistare 😉

 

Non aver paura di prendere decisioni sbagliate

Hai deciso quale strumento prendere, ti sembra popolare e pensi che sarà lo strumento giusto per te o per tuo figlio. Solo che i gusti cambiano spesso e non vuoi doverti pentire della scelta, più in là.

Mettiamo caso che tu abbia scelto di acquistare un flauto per te o per tuo figlio, salvo poi scoprire che la tua/sua grande passione è la chitarra elettrica. È stato uno sbaglio? Non proprio. Le esperienze musicali transitorie e gli strumenti musicali non rappresentano mai tempo perso e, a volte, c’è bisogno di un paio di “prove” per capire per cosa si è tagliati. Nessuna decisione, poi, è irreversibile.

 

Lo strumento va di pari passo con il genere musicale

Ricorda: il più delle volte chi vuole iniziare a suonare uno strumento vuole anche farlo in virtù della possibilità di poter suonare il proprio genere musicale preferito su quello strumento. Sarà sufficiente chiedersi (o chiedere al proprio figlio) quale genere musicale lo coinvolge di più per poter ridurre il ventaglio di scelta.

Nel caso della musica rock i candidati perfetti sono, ovviamente, la chitarra elettrica il basso o la batteria. Se ami (o tuo figlio apprezza) il rap, l’RnB o il pop, una tastiera o un sintetizzatore sono strumenti più adatti. Musica classica? Violino e violoncello sono quasi sempre la prima scelta.

 

La decisione non va fatta per nessuno all’infuori di te

Imparare a suonare uno strumento è un percorso che non deve iniziare come una sfida per “provare” qualcosa a qualcuno. Se tuo fratello vorrebbe che tu suonassi la tromba, ma a te piace il violino, non devi assolutamente “accontentarlo”. Se ti viene detto che è tradizione che tu impari a suonare la fisarmonica, dovresti farlo solo se la cosa ti interessa realmente. Se invece preferisci suonare la chitarra acustica beh… fallo. Genitori: non siate tristi o contrariati dal fatto che vostro figlio vuole suonare uno strumento molto diverso da ciò che voi sognavate: obbligare i bambini a fare qualcosa che non vogliono veramente fare non è mai una buona cosa.

Strumenti per bambini

Insegnanti di musica e genitori devono assicurarsi che le dimensioni fisiche dello strumento siano adatte all’età e allo sviluppo fisico del bambino. I bambini di corporatura minuta, spesso, sono intimoriti dalle dimensioni di alcuni strumenti musicali disponibili solo in misura “standard”. Per evitare che il bambino faccia fatica anche solo a imbracciare lo strumento, è possibile scegliere tra una gran varietà di strumenti realizzati per bambini, come le chitarre 1/4, chitarre 1/2, flauti per bambini e fisarmoniche per bambini.

Molti produttori realizzano prodotti pensati per i giovani musicisti, come i flauti con testa curva a U, di ben 7 cm più corti dei flauti tradizionali, caratteristica che permette al bambino di diteggiare lungo tutto il flauto. Inoltre, questi flauti pesano meno e sono più semplici da suonare.


La guida ti ha chiarito le idee? Hai ancora dei dubbi? Lasciaci un commento, ti risponderemo

Author’s gravatar
La passione di Simon per la musica nasce molto tempo fa, fino a portarlo al diventare arrangiatore, chitarrista e autore di musica auto-prodotta, pubblicata con la sua band, gli Onyria.

2 commenti

    Ciao, potrebbe aver senso regalare uno strumento a bambini anche piccoli? Ad esempio una tastierina per un bimbo di 3 anni?

    Salve Marco, perché no? Ci sono svariati modelli con tasti ridotti per bambini, i quali poi possono passare ai tasti regolari una volta raggiunti i 9-10 anni

Lascia un commento