Play it backwards! Messaggi diabolici all’interno delle canzoni?

Play it backwards! Messaggi diabolici all’interno delle canzoni?

Su tante canzoni c’è il mito per cui si pensa che, quando suonate al contrario, contengano messaggi satanici. Per noi Halloween è l’occasione e momento ideale per addentrarci nell’oscurità musicale e scoprire quali messaggi si nascondono in queste canzoni. Scoprite di più leggendo qui sotto!?


1. Eagles – „Hotel California“

Ovviamente, non solo in occasione di Halloween,  il diavolo è sempre in agguato: la World Hit “Hotel California” degli Eagles sarebbe uno di quei brani in cui egli si nasconderebbe. Il lo messaggio segreto rivela che anche il diavolo ascolta la loro musica, o almeno così dicono: “Satana he hears this…, he had me believe.” Incredibile o dimostrabile? Che percentuale ha il Signore dell’Inferno sul fatto che l’album degli Eagles negli Stati Uniti sia l’album più venduto del ventesimo secolo, mh ??

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

2. Led Zeppelin – „Stairway to Heaven“

I Led Zeppelin sono stati a lungo accusati di aver venduto le loro anime al diavolo. A quanto si dice non è stato merito di Robert Plant se dalla sua penna per volere di una mano ispirata dal demonio il testo di “Stairway to Heaven” apparve come per magia. Il brano, se suonato al contrario, farebbe affiorare delle parole che recitano: “Oh su, su mio dolce Satana. Il piccolo path deve avere un bel fondoschiena, la forza di Satana.” Ci sono diverse interpretazioni di questo passaggio tra le fazioni della cospirazione e a dire il vero, bisogna ascoltare molto attentamente per poter sentire qualcosa di significativo mentre la canzone suona al contrario.

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

3. AC/DC – „Highway to Hell“

La leggendaria canzone “Highway to Hell” e l’omonimo album degli AC/DC nascondono messaggi satanici. Anche se, in una canzone che parla esplicitamente di autostrade per l’inferno, non c’è poi molto da nascondere.

In realtà, tramite il messaggio gli AC/DC non agiscono per opera del diavolo e delle forze oscure: ciò di cui si parla è in realtà una tratta dell’autostrada che collega l’appartamento di Bon Scott a un pub da lui frequentato negli anni ’70. La frase recita infatti “Manca poco all’incrocio, dove molti velocisti hanno perso la vita”. ?

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

4. Queen – „Another One Bites The Dust“

Se si continua a raccontare una storia allo sfinimento, non la si rende ovviamente reale, ma probabile forse si. Freddie Mercury è stato accusato di voler incoraggiare i suoi fan al consumo di sostanze stupefacenti e la prova sarebbe la mitica canzone “Another One Bites The Dust” del 1980, contenuta nell’album The Game.

Se le righe di testo del ritornello vengono riprodotte al contrario, secondo la comunità del web, risuonerebbe la dichiarazione “It’s fun to smoke marijuana.” Resta da vedere se è veramente udibile o se l’esploratore del messaggio si è costruito una profezia che si auto-realizza in una nebbia di dubbio mistero. ?

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

5. Beatles – „Revolution 9“

Una delle teorie della cospirazione più famose dell’ultimo secolo che si siano ma protratte per anni ed anni è quella secondo cui Paul Mccartney sarebbe morto nel 1966 e sarebbe stato sostituito da un sosia. Secondo la teoria, Paul sarebbe morto in un incidente d’auto. I mistici, subito dopo, trovarono una prova musicale: “Turn on me, dead man”, scovata nel brano “Revolution 9”. Uno scherzo di Satana? ? Fortunatamente, Sir Paul è ancora vivo, ma resta comunque il fatto che da allora i fan del backmasking sono ancora di più sulle tracce di Satana all’interno dei lavori più audaci dei Fab Four. ?

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

6. Pink Floyd – „Empty Spaces“

Non c’è nulla di mistico nel fatto che i Pink Floyd abbiano volutamente inserito messaggi nascosti nelle loro canzoni psichedeliche. Come in Empty Spaces del 1979, in cui testo contiene un passaggio difficilmente comprensibile, ma ben udibile:

Congratulations. You have just discovered the secret message. Please send your answer to Old Pink, care of the Funny Farm, Chalfont … Roger! Carolyne’s on the phone!”.

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

7. Linkin Park – „Announcement Service Public“

Nei messaggi nascosti da qualche parte nella giungla di testi al contrario, la spaventosa comunità delle zucche attende sempre qualcosa di satanico e drammatico. I Linkin Park hanno dotato “Song Accouncement Service Public” di un messaggio in ‘retromarcia’ dal contenuto completamente diverso: “You should brush your teeth and you should wash your hands”. In sostanza è un invito a tenere alla propria igiene, lavarsi i denti e lavarsi le mani che di satanico non ha poi molto. ???

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

8. Nirvana – „Smells Like Teen Spirit“

Nella loro leggendaria canzone “Smells Like Teen Spirit“, i rocker grunge Nirvana avrebbero nascosto un messaggio nascosto da ascoltare al contrario, narrato dal leader Kurt Cobain. Il messaggio nascosto si riferisce al rapinatore di banche John Dillinger, dichiarato nemico pubblico numero uno negli Stati Uniti negli anni ’30. Pare che all’interno del brano si possa identificare la frase “John Dillinger Died for you“: la sua ragazza, infatti, lo aveva tradito consegnandolo all’FBI, finendo per farlo uccidere.

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

9. Die Ärzte – „Westerland“

È risaputo che gli Ärzte, nei loro testi, non sempre adottano un tono serio e anche loro si sono lasciati attrarre, almeno una volta, dal ‘messaggio nascosto da inserire nella canzone’. Se si ascolta la loro canzone di successo “Westerland” al contrario, pare che si possa identificare la frase, “A Westerland, le donne sono piene di tette”.

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 


Escape Room

Vi fidate della Escape Room di Halloween? Per festeggiare la festa della zucca estrarremo a sorte 3 giocatori e daremo loro dei buoni del valore di 222 euro l’uno. Cosa dovete fare? Conquistare la nostra Escape Room di Thomann.

Divertitevi a partecipare al nostro diabolico gioco a premi di Halloween!

Clicca qui! ?

ESCAPE ROOM


Altre storie infernali

? Gioca al nostro quiz a tema Halloween, clicca QUI!

? Leggi l’articolo sui “Musicisti e il loro patto col diavolo

Author’s gravatar
La passione di Simon per la musica nasce molto tempo fa, fino a portarlo al diventare arrangiatore, chitarrista e autore di musica auto-prodotta, pubblicata con la sua band, gli Onyria.

Lascia un commento

ANNUNCIO