Warm Up per la voce – 6 esercizi utili

Warm Up per la voce – 6 esercizi utili

Arrivi tardi alla location del tuo prossimo concerto e hai pochissimo tempo prima di salire sul palco. Un warm-up completo è praticamente impossibile, in quanto il tempo stringe. Ti diamo 6 utili esercizi per scaldare la voce in meno di un quarto d’ora e prepararti a dare il meglio. Ricorda: l’importante è sentirsi tranquilli, rilassati, a proprio agio, senza stress. ?

I seguenti esercizi sono disponibili anche su YouTube,  ? in un pratico video tutorial, cliccando  qui

? Nota bene: ogni esercizio va ripetuto 3 volte


1. Warm-up per le labbra

Iniziamo con un classico, il “lip roll” (o “lip flapping“). Detta in maniera molto banale, è sufficiente imitare lo sbuffo del cavallo (ovviamente a tono)! Cerca di tenere la bocca e la mascella rilassate, in modo che i denti possano vibrare con l’aria che ci farai passare attraverso. Quando il suono inizia ad essere consistente, puoi esercitarti su note specifiche, salendo di tono man mano. La scala tradizionale prevede:

root – 3° – 5° – ottava – 5° – 3° – root

Ossia:

Do – Mi – Sol – Do (ottava) – Sol – Mi – Do

Prova a cantare la sequenza di note in diverse posizioni, provando a partire da note diverse di volta in volta.

La vibrazione ‘scioglie’ le labbra, permettendo di respirare in modo più semplice e permettendo di allentare la tensione di tutto l’apparato respiratorio.


2. Warm-up per laringe e corde vocali

Imita il suono della zanzara (“Zzzzzz“) e toccati la gola con un dito, per sentire la vibrazione. Più sei sciolto più sentirai la gola vibrare. Trova il punto in cui la vibrazione è più consistente, con le labbra leggermente dischiuse. Ripeti la sequenza tonale proposta nell’esercizio 1 o fai un glissato da una nota alla sua ottava più alta e più bassa e torna al punto di partenza. L’importante è rimanere rilassati.


3. Warm-up per petto e diaframma

Respira utilizzando il diaframma, cercando di generare la respirazione dal tuo stomaco senza tendere i muscoli addominali. Metti le mani sullo stomaco, a livello della cassa toracica e prova a respirare come un cane per un paio di sessioni.Quello che senti è il diaframma che si flette, la parte che separa addome e petto.

Prova a cantare brevi melodie utilizzando vocali, cercando sempre di utilizzare la ‘spinta’ dallo stomaco. Parti dalla lettera A e progredisci fino alla U. Utilizzando le vocali è più semplice percepire se il diaframma sta agendo correttamente o meno.

4. Apri la voce

Inizia con uno sbadiglio (senza suono). Poi, inizia a intonare note sbadigliando. Inizierai a sentire lo ‘spazio‘ all’interno della tua bocca e della tua gola. Mantenendo la mascella in posizione ‘sbadiglio’, inizia a cantare una sequenza di cinque note su scala maggiore.

1 – 2 – 3 – 4 – 5 – 4 – 3 – 2 – 1

L’importante è cantare sbadigliando. Questo permette di rilassare al massimo la tua bocca e le tue corde vocali.

 


5. Burts vocali brevi

Inizia ad intonare dei brevi suoni (“Ha!”). Puoi allenarti utilizzando la scala maggiore dell’esercizio 4, prima piano e poi più velocemente. Metti le mani sull’addome per controllare la corretta respirazione durante l’esercizio. Ogni ‘colpo’ è come un salto da un trampolino per il tuo diaframma. Questo esercizio aiuta a regolare la tua respirazione e ti permette di capire come dosare la respirazione stessa.


6. Relax

Prendi un profondo respiro, apri leggermente la bocca e lascia che l’aria fluisca fuori tenendo la bocca come se dovessi pronunciare una “S” (ma senza pronunciarla, non sibilare). Tieni l’aria all’interno il più possibile, e poi ripeti l’esercizio.


Video Tutorial

Nel seguente video Flavio ci mostra i sei esercizi. Buon divertimento!

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video


Qual è la tua routine di riscaldamento prima di un concerto? ✍

Author’s gravatar
La passione di Simon per la musica nasce molto tempo fa, fino a portarlo al diventare arrangiatore, chitarrista e autore di musica auto-prodotta, pubblicata con la sua band, gli Onyria.

7 commenti

    Che casino hai fatto vecchio mio, nel lessico, nella sequenza cronologica, nella descrizione, negli aspetti fisiologici soggiacenti. È una pagina che rischia davvero di disorientare gli allievi, anche se magari è scritta con le migliori intenzioni. Mi dispiace

    > Questo è un articolo che ci è stato sottoposto da un contributore
    Se ha delle annotazioni da fare, sarei lieto di prenderle in considerazione per ritoccare l’articolo e renderlo più conforme alla realtà

    Esercizi utilissimi…. Bravo

    Questo articolo vorrebbe esprimere argomenti fondamentali del canto forse con buone intenzioni, ma chi lo ha scritto sembra non avere conoscenze approfondite sulle tecniche respiratorie. Molto superficiale, confusivo e mal esposto nel lessico. Mi spiace.

    Questo è un articolo che ci è stato sottoposto da un contributore
    Se ha delle annotazioni da fare, sarei lieto di prenderle in considerazione per ritoccare l’articolo e renderlo più conforme alla realtà

    Esercizi utili per muovere i muscoli del collo e gola. Io li ho provati e vanno bene per me. Grazie

    Esercizi utili per muovere i muscoli del collo e gola. Io li ho provati e vanno bene per me che soffro di spasmi involontari alla gola da un po’ di tempo Grazie

Lascia un commento

ANNUNCIO