Violino dal valore inestimabile perso e… ritrovato

Violino dal valore inestimabile perso e… ritrovato

Un violino super costoso dimenticato sul treno dal suo proprietario

Perdere uno strumento del valore di 290.000 euro non è certamente una svista di poco conto, né tantomeno piacevole. Questo è esattamente ciò che é successo al musicista britannico Stephen Morris. Mentre controllava i propri profili Social Media, durante l’ora di punta nella metro di Londra, si è semplicemente… dimenticato il suo violino costruito 310 anni fa sul treno.

Uno strumento che ha incantato i migliori violinisti

Stephen Morris, 51 anni e primo violino della Royal Philharmonic Orchestra di Londra, ha lavorato con artisti del calibro di Stevie Wonder, U2, Andrea Bocelli e David Bowie. Ha contribuito all’incisione di colonne sonore famosissime come quella de “Il signore degli Anelli” e “James Bond“. Il suo violino barocco, realizzato nel 1709 da David Teccler, lo ha sempre accompagnato.

Una perdita enorme a causa di una vita frenetica

Stephen era sull’orlo di una crisi di panico quando si rese conto di aver dimenticato il suo antico violino. A peggiorare le cose, assieme ad esso c’erano anche due archi d’epoca nella custodia. Uno dei due apparteneva al violinista americano Michael Rabin. Morris disse alla BBC: “È come se mi fosse stato tagliato un braccio”. Comprensibile; se non altro per noi musicisti. Dopotutto, lo strumento era – ed è ancora – non solo il suo mezzo per il sostentamento, ma anche un vero e proprio pezzo di storia. Morris annunciò pubblicamente la cosa, rivolgendosi subito alla polizia di Londra nella speranza di ritrovare lo strumento.

Caccia al violino perduto

Un’immagine estrapolata dalla telecamera di sorveglianza individuò un uomo tra i 25 e i 30 anni, che preso con sé la custodia lasciata da Morris. La polizia, supportata dalla London Transport Authority, si è mobilitata immediatamente . Stephen Morris ha lanciato un appello pubblico attraverso vari media. Circa una settimana dopo ha ricevuto un messaggio privato su Twitter.

Furto misterioso o errore imbarazzante?

Qualcuno ha affermato di conoscere la persona del frame del video della CCTV.
È infatti del tutto plausibile che il messaggio provenisse dall’uomo stesso. Sembrava molto dispiaciuto e affermò di aver fatto un grosso errore. Ciò che seguì fu che il violino venne semplicemente… restituito in un parcheggio. La consegna è stata supervisionata dalla polizia di Londra. Il presunto “ladro” non è stato né arrestato né minacciato dalle indagini della polizia.

Ciò che importa: lo strumento è tornato a casa

Non è comunque ancora ben chiaro se il prezioso strumento venne dimenticato o rubato. Il proprietario dice di essersi già scordato dello spiacevole incidente. Secondo rapporti non confermati, tuttavia, inizialmente la polizia ha ritenuto che fosse stato rubato. Ciò che importa è che dopo una settimana Morris ha ricevuto il suo violino con tutto il corredo originale, completamente intatto.

Epilogo

Ora il violino può continuare il suo viaggio con Stephen Morris. Dopotutto, il suo cammino cominciò nel 18 °secolo e ha vissuto epoche che noi conosciamo solo grazie ai libri di storia. Morris ha suonato il violino per circa 15 anni: se comparato alla vita del violino stesso, è un periodo relativamente breve!

Author’s gravatar
La passione di Simon per la musica nasce molto tempo fa, fino a portarlo al diventare arrangiatore, chitarrista e autore di musica auto-prodotta, pubblicata con la sua band, gli Onyria.

Lascia un commento