Top 5 pedali per basso 2019

Top 5 pedali per basso 2019

Suonare il basso è ancora più divertente se si utilizzano dei pedali effetto. Ecco quelli che, a nostro parere, sono stati i più interessanti di quest’anno:


Fender Downtown Express Bass Station

La finitura in metallo luccicante utilizzata su questi pedali Fender attesta la cura dei dettagli della ditta Californiana verso questa fortunata linea di pedali. Il downtown è un compressore analogico, un overdrive (con simulazione di cassa) e un equalizzazione a 3 bande integrata. Pulsante mute e DI out. Un lucano?


Tech 21 SansAmp Geddy Lee YYZ Preamp

Versione a pedale del Tech 21 SansAmp GED-2112 a rack, signature del frontman dei Rush, Geddy Lee. Preamplificatore per basso con controlli di Deep e Drive da miscelare. Il sound di Lee è leggendario e questo pedale permette di ricrearlo facilmente (tecnica permettendo!)


Zoom B1X Four Bass Multi Effect

Pedale multieffetto con 71 effetti, 9 simulazioni di amplificatore, looper (30 secondi), pedale d’espressione integrato, software Guitar Lab, 68 pattern ritmici, 50 slots di memoria, accordatore, uscita cuffie e amplificatore, ingresso AUX e molto altro. Leggero e compatto, perfetto per avere tutti i suoni che servono a portata di mano (o piede!)


Electro Harmonix Bass Mono Synth

Non sai se preferisci il sintetizzatore o il basso? Perché non sperimentare? Questo pedale ti permette di ‘sintetizzare’ il tuo basso attraverso 11 diversi suoni vintage mono. Fantastico!


Darkglass Hyper Luminal Comp. LTD BK

Pedale finlandese super versatile con 3 modalità di compressione selezionabili. Modellando digitalmente il circuito side-chain di alcuni dei compressori più famosi del mondo, l’Hyper Luminal offre un suono di qualità eccezionale grazie anche alle qualità ‘analogiche‘ del sound che offre. Controlli touch-through-metal (praticamente touch, ma nel metallo). Fantastico!


Qual è il pedale che ti è piaciuto di più? Secondo te ne mancano altri? Faccelo sapere con un commento


Dai un’occhiata alla top 5 dell’anno scorso:

Author’s gravatar
La passione di Simon non nasce dal nulla: da quando era in fasce, i suoi genitori l’hanno introdotto allo splendido mondo dei Queen, Led Zeppelin.. e anche gli ABBA!

Lascia un commento