Jim Morrison
Jim Morrison avrebbe compiuto 80 anni: l’icona psichedelica dei The Doors

Jim Morrison avrebbe compiuto 80 anni: l’icona psichedelica dei The Doors

Era un musicista rock che ha ispirato le fantasie, le visioni, le paure e l’autodistruzione della fine degli anni ’60: ecco a voi Jim Morrison, il quale avrebbe compiuto 80 anni
l’8 dicembre 2023. 🎤

Il frontman dei “The Doors”, cresciuto come figlio poeta di un ufficiale, era sempre alla ricerca e voleva varcare le porte della percezione. Un ottimo motivo per congratularsi con lui postumo e scoprire il mistero dello stregone psichedelico.

Jim Morrison: icona della cultura hippie e sciamano musicale

Morrison – il cui nome completo è: James Douglas Morrison – è diventato famoso per la sua vita eccessiva e anticonformista come cantante dei Doors. In realtà, furono solo pochi gli anni, dal 1965 fino alla sua morte nel 1971, dove brillò James Morrison. Sciamano, sex symbol e leggenda: Spinto dall’ambizione e dal disprezzo, Jim voleva essere una scossa al conformismo dell’epoca e creare qualcosa di nuovo. La stampa lo trasformò in un sex symbol; divenne un’icona della cultura hippie alla fine degli anni ’60.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

I pionieri anticonformisti degli anni 60

Con i “The Doors”, lui e i suoi compagni sono stati pionieri del loro tempo e sono spesso considerati come la band più influente del rock. Personalità carismatica, Jim Morrison ha creato opere concettuali a più livelli con forme di teatro rock. Inoltre, utilizzava regolarmente i concerti dei Doors per la recitazione spontanea di testi poetici. Il segreto risiedeva nella simbiosi tra testi mistici e ricercati, la voce sonora di Morrison e un costrutto musicale semplicemente unico all’epoca. Come cantante, Jim era la figura egocentrica. Ray Manzarek era il bandleader e, in qualità di organista, svolse un ruolo decisivo nel plasmare il suono e fornì le fondamenta con il piano elettrico e il suo organo Vox Columbia.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Il batterista John Densmore si distinse per la formazione ritmica jazzistica e per la precisione delle percussioni psichedeliche, esattamente ciò che serviva alla musica surreale e caleidoscopica della band. Suonava la piccola batteria Mod Orange di Ludwig e, nei primi anni dei Doors, anche la batteria Gretsch e i piatti Zildjian. Il suo lavoro con i piatti ride, in particolare, è stato descritto come uno dei più caratteristici del rock classico. Il chitarrista Robby Krieger, che in realtà intendeva diventare un chitarrista di flamenco, ha contribuito con elementi classici, jazzistici, funky e rock sul suo strumento preferito, una Gibson SG Standard tipicamente rosso vino.

Gibson SG Standard HC

Gibson SG Standard HC

 

Jim Morrison e il culto della droga

Alla fine, Jim Morrison ha ceduto al culto che lo circondava e si è perso in una palude di alcol e droga. Diversi scandali gli spianarono la strada. Per esempio, nel 1969, quando fece scandalo – ingrossato e a malapena reattivo – quando si calò i pantaloni durante un concerto a Miami. Scoppiò una rissa di massa e la polizia lo arrestò. Un anno dopo ci fu un processo per disturbo della quiete pubblica, in cui fu inizialmente condannato a sei giorni di campo di lavoro, sei mesi di prigione e una multa di 500 dollari. Alla fine, Jim se la cavò con poco e rimase libero, soprattutto perché il suo avvocato aveva fatto ricorso. Tuttavia, il risultato dello spettacolo a Miami fu che le stazioni radio smisero di trasmettere le sue canzoni e i concerti furono cancellati.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Jim Morrison tra il genio e la follia

Per molti è un dio, per altri il figlio del diavolo. I testimoni oculari hanno riferito di spettacoli teatrali di culto voodoo, in cui la gente rendeva omaggio al nuovo messia. La vita di Jim Morrison è stata estrema e autodistruttiva, un viaggio tra la resistenza al potere dello Stato, gli scandali, la rabbia e la passione fino alla sua caduta nell’intossicazione da alcol e droghe. La storia è stata trasformata in un film biografico e drammatico nel 1991 dal regista Oliver Stone con Val Kilmer nel ruolo di Jim Morrison e Meg Ryan in quello di Pamela Courson. Sebbene il film si chiami “The Doors”, in realtà parla di Jim Morrison e dei Doors.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Dopo 80 anni la leggenda è ancora viva

Jim Morrison morì il 3 luglio 1971 a Parigi. La sua fidanzata Pamela Courson lo trovò senza vita nella vasca da bagno della sua camera d’albergo. Sebbene il rapporto del medico legale abbia certificato un arresto cardiaco come causa naturale della morte, le circostanze non hanno mai potuto essere chiarite con certezza. Il fatto è che il funerale fu affrettato e senza un’autopsia preliminare. Come tante star morte giovani, aveva solo 27 anni. Gli avremmo sicuramente augurato una vita più lunga. Auguri per il suo 80° compleanno, che purtroppo non ha vissuto fino in fondo! Ad ogni modo, la sua musica rimane leggendaria.


Qual è la vostra canzone preferita dei “The Doors”? Aspettiamo i vostri commenti!

Author’s gravatar
Maximilian Frattura, digital marketer e content writer. Un mix di creatività e passione per le nuove tecnologie. Studia musica dall'età di 13 anni e si appassiona all'arte della scrittura. Testi musicali, blog, giornalismo da tastiera, post-it, liste della spesa, script: creare è nella sua indole. Successivamente alla laurea in Songwriting nel 2017 alla University of East London, inizia il suo percorso nel marketing digitale, affermandosi come content writer nel settore della musica e dell'economia.

Lascia un commento

ANNUNCIO