A pedal board and a man's shoe - the header of this blog
I pedali essenziali: guida per principianti

I pedali essenziali: guida per principianti

Quando ci si addentra nel mondo della chitarra elettrica, non è strano trovarsi spaesati di fronte all’enorme quantità di pedali presenti sul mercato. Fermo restando che il sound viene principalmente dalla chitarra, dall’amplificatore e dalle proprie dita, c’è da ammettere che i pedali riescono a trasformare il nostro sound e personalizzarlo secondo nostro gusto. Prima di spendere cifre a caso, dai una letta a questo prontuario per conoscere i pedali fondamentali da acquistare 😉 


Accordatore

Anche se suona ovvio, un accordatore è fondamentale per il tuo setup. Può fungere anche da switch per ‘mutare’ il segnale, molto utile se cambi chitarra tra una canzone e l’altra. Esistono svariate App per smartphone che permettono di accordare sfruttando il microfono del telefono, così come esistono molti accordatori a clip per paletta: detto ciò, nulla batte il caro e vecchio pedale. Il Boss TU-3 è un classico e può essere impostato in varie modalità. La versione per tutte le tasche della Harley Benton, il CPT-20, è completamente true-bypass e ha uno schermo LCD ben visibile. Ti serve un formato ultra portatile? Prova il Mooer Baby Tuner!

 

Pedale del Volume

La tua chitarra (molto probabilmente) dispone già di un potenziometro per il volume. Ciò non significa che non potresti beneficiare di un pedale d’espressione per controllare il volume! Può essere posizionato subito dopo la chitarra per rimpiazzare la funzione presente sulla chitarra o nel send/return (o loop effetti) come ‘master volume’ di tutto il tuo setup. Utilizzando un pedale volume stereo è possibile controllare anche più amplificatori in contemporanea, oltre a poter utilizzare effetti d’ambiente stereo senza problemi. La Ernie Ball costruisce da decenni degli ottimi pedali volume con diverse specifiche (impedenza, tipologia di segnale etc) per soddisfare tutti i requisiti. Mooer offre una variante compatta e in metallo di grande impatto visivo, l’Expline mentre Boss continua ad offrire il FV-500-H, un pedale volume che ha superato la prova del tempo ed è tutt’oggi una scelta più che azzeccata.

 

Wah Wah

Effetto reso popolare da chitarristi quali Jimi Hendrix, Jerry Cantrell, Slash e molti altri, il Wah-Wah è un effetto controllato tramite pedale e, per dirla molto banalmente, è un Q-filter. L’effetto quasi ‘vocale’ super riconoscibile viene ottenuto grazie all’oscillazione del parametro ‘Q’ che va su e giù, aprendo o chiudendo il suono. Le parole non riescono a descrivere pienamente l’effetto, ed è sufficiente ascoltare un qualsiasi disco hard rock per sentirlo in azione e rendersi conto delle sue potenzialità. Il Dunlop Crybaby è il pedale Wah-Wah più popolare di sempre. A discapito della sua fama, però, non ha impedito ad altri produttori di creare, commercializzare e consolidare altri modelli di Wah-Wah molto popolari come il VOX della serie 84x, i pedali Fulltone o il modernissimo Morley, con fotocellula per l’attivazione senza pulsante.

 

Overdrive

Molti decenni fa i chitarristi dovevano alzare il master al massimo sui propri amplificatori per riuscire un suono overdrive. Oggi non ce n’è più bisogno: grazie all’invenzione dei pedali overdrive, è possibile aggiungere gain a qualsiasi suono e a qualsiasi volume, regolando anche la quantità di guadagno ed equalizzando il suono ottenuto grazie a dei controlli di tono. I suoni overdrive o ‘crunch’ sono molto utilizzati nel rock, tanto per ottenere il classico suono ‘breakup’, di “rottura” del suono pulito, quanto per ottenere il tipico suono denso e cremoso richiesto per il genere blues. Negli anni l’utilizzo dell’overdrive ha subito considerevoli variazioni, arrivando ad essere utilizzato anche come gain aggiuntivo per gli assoli o per migliorare la resa dei bassi sui suoni distorti di determinati amplificatori. Il Boss SD-1 è un pedale Overdrive molto popolare, capace di generare ottime sonorità blues e rock. Impossibile non menzionare anche il leggendario TS9 (Tubescreamer) della Ibanez, considerando anche il fatto che è disponibile in variante Mini e Deluxe. E già che siamo in tema, perché non dare una chance anche all’Harley Benton Ultimate Drive? Questo piccolo pedale è capace di tirar fuori una gran quantità di gain ad un prezzo contenutissimo.

 

Distorsione

Molte persone affermano, erroneamente, che overdrive e distorsione siano la stessa cosa: sbagliato! Se l’overdrive tende ad aggiungere guadagno e armoniche ad un suono fondamentalmente pulito, senza snaturarne troppo l’essenza ed emulando un amplificatore a pieno regime con il master al massimo, il distorsore distorce (e clippa) intenzionalmente il suono e sconvolge la waveform stessa del suono di chitarra. L’effetto della distorsione è molto più riconoscibile e discernibile da quello di un overdrive. Il distorsore è uno dei pedali più utilizzati nei generi rock e metal e rappresenta, oltretutto, un must-have che può sempre salvare la situazione negli spiacevoli casi in cui il proprio amplificatore valvolare sia soggetto a guasti o malfunzionamenti. Il ProCo Rat 2 è un classico, da provare. Degno di menzione anche l’Electro Harmonix Metal Muff con Top Boost, un pedale distorsore completo e con un booster integrato. E per il metal più estremo, l’Harley Benton Extreme Metal potrebbe fare al caso vostro 😉

 

Compressori / EQ

Se sei un chitarrista che ama la dinamica e le possibilità timbriche che una chitarra da variandone il tocco, un compressore è sempre bene averlo. Livellando parti soft e parti ‘hard’, il compressore restituisce un suono più bilanciato e lineare, adatto a non spaccare i timpani o avere troppo dislivello sui suoni utilizzati. Il pedale per l’equalizzazione, d’altro canto, diventa cruciale nei casi in cui si possiede una chitarra dal carattere problematico, un amplificatore dai controlli di tono limitati o, semplicemente, si ha bisogno di uno strumento creativo per spingersi oltre nella personalizzazione del proprio suono. Il pedale d’equalizzazione può essere posizionato davanti all’amplificatore (per variare la risposta dello strumento prima di essere amplificato) o nel loop effetti / send return, per modellare il suono generale della propria strumentazione.

Il Boss CS-3 viene utilizzato da anni con successo. L’Electro Harmonix Tone Corset e l’Harley Benton Dynamic Compressor sono compressori più giovani ma egualmente ben suonanti e dalle mille possibilità.

Tra i pedali d’equalizzazione è impossibile non citare il leggendario Boss GE-7. L’Artec SE-EQ8 e l’MXR 6 band Equalizer sono anch’esse ottime alternative al boss e vi permettono di modellare il vostro suono a piacimento.

 

Chorus, Delay e Reverb

Dopo aver modellato e ottenuto il tuo sound, è l’ora di conferirgli un po’ di tridimensionalità: è proprio in questo frangente che i pedali cosiddetti d’ambiente trovano spazio e ragion d’esistere. Il pedale chorus, se usato sapientemente, può dare grandi soddisfazioni: la profondità di 3 chitarristi che suonano la parte in contemporanea può dare quel tocco in più alla tua musica. Delay e Reverbero possono essere utilizzati in modo lieve, per ingrossare il suono e dare un senso di spazio ai tuoi assoli, o in modo intensivo per ottenere suoni ‘fuori dal mondo’ e sviluppare la tua creatività.

L’Electro Harmonix Small Clone è una scelta popolarissima tra gli amanti dell’effetto chorus. Boss offre il sempre ottimo CH-1 e Harley Benton, con il suo Classic Chorus, si posiziona nella fascia entry level offrendo un ottimo pedale ad un prezzo interessante.

Il Boss DD-3 e DD-7 sono pedali delay digitali quasi leggendari ed è possibile ascoltarne il suono in centinaia di dischi. L’MXR Carbon Copy Analog Delay, come suggerisce il nome, si basa su circuiteria analogica: gusti diversi per palati differenti. Per un pedale compatto che riunisce delay e riverbero, il Mooer EchoVerb è una scelta interessante.

Boss RV-6 is capable of great reverb sounds with a classic approach, while the Digitech Polara takes the approach one step further by including Lexicon-inspired reverbs. The Holy Grail Plus by Electro Harmonix is our third recommended popular choice.

Il Boss RV-6 è capace di grandi suoni di riverbero con un approccio da pedalino classico, mentre il Digitech Polara si spinge verso suoni più moderni e attuali e include una selezione di reverberi ispirati dal leggendario Lexicon. L’Holy Grail Plus della Electro Harmonix è sicuramente un ottimo reverbero ed entra, con merito, nella top 3 delle nostre raccomandazioni.

 


Ciò che abbiamo appena descritto nell’articolo è, ovviamente, solo la punta dell’iceberg: tantissimi altri pedali ti aspettano, perché dunque non dare un’occhiata tu stesso all’enorme selezione di pedali che abbiamo in stock cliccando qui?

Troverai pedali multi-effetto (un modo intelligente e pratico per avere tutti i propri effetti in un’unica soluzione), pedali looper (per registrare diverse frasi e suonare su ‘sé stessi’ 😉 ), pedali fuzz (resi famosi dal buon vecchio Hendrix), phaser, flanger etc.

 

Quali sono i tuoi pedali preferiti, quelli che porteresti su un’isola deserta? Faccelo sapere con un commento qui sotto!

Author’s gravatar
La passione di Simon per la musica nasce molto tempo fa, fino a portarlo al diventare arrangiatore, chitarrista e autore di musica auto-prodotta, pubblicata con la sua band, gli Onyria.

5 commenti

    Tutto molto interessante,concordo appieno! Alcuni dei pedali menzionati sono nella mia pedalboard oramai da anni.Un articolo davvero utile soprattutto per coloro che si stanno approcciando ora alla chitarra elettrica ed al vastissimo mondo dell’effettistica. Un articolo davvero utile che fa capire quali pedali e/o effetti sono direi quasi indispensabili per iniziare a costruire il proprio sound o semplicemente da dove partire per replicare il sound dei chitarristi che amiamo . Complimenti agli autori !

    Salve ho una telecaster Pink paisley.sono amante del suono di James Burton.vorrei un consiglio per l acquisto di un pedale overdrive o fuzz per raggiungere il suo suono nei concerti di Elvis Presley.grazie

    Salve ho una telecaster Pink paisley.sono amante del suono di James Burton.vorrei un consiglio per l acquisto di un pedale overdrive o fuzz per raggiungere il suo suono nei concerti di Elvis Presley.grazie

    salve ho da poco comprato un compression boss cs 3 ma alzando il volume mi rilascia un segnale continuo nell’amplificatore. se stacco l’energia elettrica e lo faccio funzionare a pile non da questo problema. Puoi darmi qualche dritta? grazie

Lascia un commento

ANNUNCIO