I bassi strandberg sono arrivati!

I bassi strandberg sono arrivati!

Chi vince il premio per le chitarre più bizzarre (esteticamente parlando)? Secondo noi .strandberg*! E da oggi la ditta propone anche dei modelli di basso multi-scala che ci hanno subito incuriosito: design non convenzionale, ergonomie a livelli stellari e performance di livello.

(source: Google)

Questi bassi vengono realizzati secondo una metodologia particolare, che permette di risparmiare peso e avere una forma del corpo pensata per il corpo umano. Il design multi-scala, con tasti a ventaglio (fanned frets) è dotato di un comparto bassi poderoso a discapito del ‘poco‘ legno utilizzato. Julia li ha provati per noi e ce li mostra nel video seguente:


Disponibili in versione 4 o 5 corde, finitura Brown e Natural


Cosa ne pensi della nuova linea di bassi strandberg? Ne suoneresti mai uno? Se no, perché? faccelo sapere con un commento qui o sul post Facebook  📝

Author’s gravatar
La passione di Simon non nasce dal nulla: da quando era in fasce, i suoi genitori l’hanno introdotto allo splendido mondo dei Queen, Led Zeppelin.. e anche gli ABBA!

3 commenti

    Un bel basso, ma Modello fretless esiste?

    Bellissimi e super ergonomici.

    Sì sono davvero splendidi!

Lascia un commento