“Hans Zimmer: Hollywood Rebel” – nuovo documentario e tour europeo 2023

“Hans Zimmer: Hollywood Rebel” – nuovo documentario e tour europeo 2023

I 40 anni di carriera dell’eccezionale compositore tedesco Hans Zimmer sono stati onorati con un nuovo documentario della BBC. È la storia del compositore premio Oscar che ha stabilito standard completamente nuovi nella musica da film ed è diventato così una star di Hollywood. Inoltre, sono state fissate le date per l'”Europe Tour 2023″ ed è stata annunciata anche l’uscita di un nuovo doppio album live. Il documentario su Hans Zimmer è stato trasmesso il 16 ottobre alle 22:00 su BBC Two.


Uno sguardo impressionante dietro le quinte

Francis Hanly, regista del documentario della BBC, sprizza di entusiasmo in questo suo lavoro. In effetti, lo descrivo come un “lavoro da sogno”. Dice che il numero di colonne sonore che ha composto Hans Zimmer negli ultimi 40 anni è incredibile. Pieno di ammirazione, è stato in grado di filmare il maestro al pianoforte, mentre Zimmer ha dato dimostrazioni esclusive delle tecniche e dei suoni che ha creato, spiegando allo stesso tempo le idee dietro le sue colonne sonore. Hans Zimmer stesso non vedeva l’ora di condividere profonde intuizioni sulla sua vita con il mondo e consentire alle persone di trovare una comprensione più profonda delle sue composizioni e in particolare della sua musica.

Hans Zimmer im Studio

Nuovo doppio album annunciato per il 2023

Hans Zimmer ha anche annunciato l’uscita di un nuovo doppio album per marzo 2023. Conterrà versioni live rimasterizzate dei suoi temi cinematografici più famosi come “Dune”, “Il Re Leone” o “Il Cavaliere Oscuro”. Tutti questi maestosi pezzi sono stati registrati durante il suo tour primaverile. È stato registrato con il flusso di lavoro di una produzione in studio in 10 serate dal vivo; Hans ha poi mixato l’album per settimane insieme al suo amico e produttore Stephen Lipson. Oltre alla sua Disruptive Collective Band di 20 elementi, Zimmer ha anche lavorato con l’Orchestra e il Coro dell’Opera di Odessa. Già il 7 ottobre è uscito il primo singolo, una nuova versione della suite tratta da “L’ultimo samurai” del 2003.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Il compositore cinematografico più impegnato della fabbrica dei sogni

Hans Zimmer ha lasciato così tante impronte musicali in tantissimi film che sarebbe impossibile stilarne una lista esaustiva. Tra i film leggendari, che ha messo in scena con le sue produzioni musicali, ci sono, ad esempio, la “trilogia di Batman”, film come “Pirati dei Caraibi”, “Rain Man”, “Il Gladiatore”, “Inception”, “Codice Da Vinci” e numerosi altri. L’elenco dei suoi premi dal Grammy al Golden Globe Award e vari altri premi è semplicemente infinito. Per le sue colonne sonore per “Il re leone” e “Dune” è stato premiato con l’Oscar.

Un mix tra musica elettronica, orchestrale e sperimentale

La sua formazione musicale di base era “straordinariamente ampia”. Nato a Francoforte sul Meno, Hans Zimmer ha imparato il pianoforte e con solamente una settimana di lezioni. Secondo Hans stesso, ha imparato tutto ciò che ha imparato sulla musica in Inghilterra. Questo è anche il motivo per cui  “(…) preferisco parlarne in inglese”. Non da ultimo per la sua straordinaria creatività, la sua comprensione tecnica e l’empatia scenica per la visualizzazione musicale, ha lasciato presto percorsi ben battuti e alla fine ha creato niente di meno che un nuovo stile di musica hollywoodiana attraverso la sinergia di musica elettronica basata su sintetizzatori, musica orchestrale e sperimentale.

Synthesizer in Hans Zimmers Studio

Sintetizzatore nello studio di Hans Zimmers Studio

Auszüge aus dem Equipment des musikalischen Hexenmeisters

Hans Zimmer ha studi a Londra e Los Angeles. Alcune delle attrezzature sono capi saldi, come il Moog Modular e la sala macchine dove si trovano i campionatori personalizzati,  così come  il Waldorf Iridium,  di cui Hans dice che tutti nel team sono grandi fan di esso. Poi di nuovo, ci sono dispositivi che non esistono a Los Angeles, come l’Analog Solutions Colossus. A volte usava anche un campionatore Fairlight, che a quel tempo non aveva un MIDI. Questo accadeva circa 40 anni fa. Nel frattempo, tali suoni vengono mappati tramite il bundle di plugin Arturia Collection 9. In generale, Hans ama i sintetizzatori software con un hardware indipendente, soprattutto perché pensa che ci voglia tanto tempo per programmare certi plugin.

Waldorf Iridium

Waldorf Iridium

Pensava di essere pazzo, ma ha funzionato.

Il sintetizzatore preferito di Hans è il sintetizzatore software U-He Zebra, che è disponibile per lui in una versione speciale e che è anche disponibile come “Dark Zebra” per tutti noi. Film come “Inception” o “Batman Begins” – anche il battito d’ali di Batman stesso proviene da Zebra – suonerebbe certamente completamente diverso senza Zebra. Urs Heckmann ha ripetutamente implementato campioni speciali e plugin nel sintetizzatore software per Hans Zimmermann. Questo vale anche per la colonna sonora di Dune chiaramente elettro-pesante. E così Zimmer credeva anche che avrebbe fatto impazzire Urs Heckmann se gli avesse detto: “Abbiamo bisogno di quattro risonatori in Zebra ora, perché abbiamo questa idea di trasformare il suono di un corno tibetano e mettere lo spettro sul violoncello di Tina Guo. Urs pensava di essere pazzo, ma funzionò.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Un uomo che è andato imperterrito per la sua strada

Hans Zimmer gli ha guadagnato ammirazione ovunque per il suo genio non solo nel genere della composizione cinematografica. Lui stesso dice: “Spero che questo documentario ispiri le persone a perseguire le loro passioni”.

Hans Zimmer: Intervista

I nostri amici di Amazona hanno incontrato Hans Zimmer nel suo studio di Londra l’anno scorso.  Qui potete trovare il post sul blog con Hans Zimmer con tutte le parti della video intervista.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Il tuo feedback

Quali sono le tue passioni per la musica da film e quali attrezzature utilizzi per realizzarle? Attendiamo con ansia il tuo feedback

Author’s gravatar
Maximilian Frattura, digital marketer e content writer. Un mix di creatività e passione per le nuove tecnologie. Studia musica dall'età di 13 anni e si appassiona all'arte della scrittura. Testi musicali, blog, giornalismo da tastiera, post-it, liste della spesa, script: creare è nella sua indole. Successivamente alla laurea in Songwriting nel 2017 alla University of East London, inizia il suo percorso nel marketing digitale, affermandosi come content writer nel settore della musica e dell'economia.

Lascia un commento

ANNUNCIO