Change strings on an electric guitar
Come cambiare le corde a una chitarra elettrica

Come cambiare le corde a una chitarra elettrica

Col tempo, le corde sulla vostra chitarra inizieranno a perdere brillantezza e risonanza. Questo avviene a causa dell’accumulo di sporcizia nel filamento delle corde. Con la sudorazione infatti, la pelle umana rilascia dei sali, più o meno acidi, che vanno ad intaccare la struttura della corda. Dato che ogni persona suona per periodi e ad intervalli diversi, il giusto momento per il cambio delle corde potrebbe variare di molto da persona a persona. Se il suono inizia a perdere brillantezza, la corda si annerisce mostrando i primi segni di ossidazione, allora molto probabilmente è giunto il momento di cambiarle. Di seguito i vari passaggi da effettuare per un corretto cambio corde.

Strumenti necessari:

Cambia le corde:

  • Compra un set di corde dal tuo shop preferito
  • Rimuovi le vecchie corde aiutandoti con avvolgicorde e tagliacorde
  • Monta le nuove corde, senza tirarle in tensione, in modo che abbiano gioco per poterle montare sull’alberello della meccanica. Successivamente, inizia a girare la meccanica per tendere la corda
  • Taglia la parte di corda che eccede dalla meccanica (non è bello da vedere, e rischi che ti finisca in un occhio!)
  • Accorda e… sei pronto a rockeggiare!

Una foto vale più di mille parole, e un video vale più di mille foto. A voi il tutorial!

YouTube

Caricando il video, accetti l’informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

Author’s gravatar
La passione di Simon per la musica nasce molto tempo fa, fino a portarlo al diventare arrangiatore, chitarrista e autore di musica auto-prodotta, pubblicata con la sua band, gli Onyria.

9 commenti

    Suggerimento: in caso di floyd rose o ponte tremolo, mettere un blocchetto di legno tra il ponte e il legno per farlo rimanere fermo quando, perdendo tutta la tensione per via dell’assenza di corde, si incassa nel body.

    Per il resto buona guida, mi piacerebbe qualcosa di più approfondito 🙂

    Ciao Luca, grazie per l’utilissimo suggerimento ? Magari nel prossimo articolo tratteremo anche di ponti mobili e floyd roses.

    Un pò corto come tutorial, ma rende l’idea. Bell’articolo.

    Eccellente. Unica cosa che avrei aggiunto è la fase di stretching per evitare il fastidioso assestamento e scordature costanti che durano 2 gg.

    Hai pienamente ragione, grazie per il feedback 🙂 //Simon

    Ciao, complimenti per l’articolo. Mi chiedevo se fosse vera la cosa letta su chitarrelettriche.com che dice che le corde vanno cambiate 4/5 volte l’anno. Sarà vero?

    > Non c’è un valore assoluto: molti chitarristi le cambiano settimanalmente, altri una volta al mese, altri un paio di volte l’anno. Dipende molto dall’utilizzo dello strumento, dal luogo di conservazione dello stesso (tenendo la chitarra fuori dalla custodia, le corde si ossideranno più velocemente) etc

Lascia un commento

ANNUNCIO