10 strumenti… milionari!

10 strumenti… milionari!

Tutti sanno che alle aste d’arte volano cifre impressionanti. Il quadro ‘Devolved Parliament‘ di Bansky è stato venduto per 11 milioni di euro. Non tutti sanno, però, che anche oggetti e strumenti appartenuti alle grandi star della musica hanno raggiunto cifre record.


Chitarra acustica Martin D-18E di Kurt Cobain:
6.010.000 $ / circa 5.100.000 €

Ventisette anni fa Kurt Cobain si esibiva nell’ormai leggendario concerto MTV Unplugged con i Nirvana, a New York. Lo strumento che usò, una Martin D-18E semi-acustica del ’59 modificata appositamente per lui, è andata all’asta poco tempo fa a Beverly Hills. La base d’asta era di circa 920.000€. Al termine della trattativa, il fortunato acquirente se l’è aggiudicata per 6,01 milioni di $, circa 5 milioni e centomila euro. L’acquirente è Peter Freedman, fondatore della Røde Microphones, il quale ha già annunciato che la metterà in mostra per il pubblico.

 

La “Black Strat” ​​1969 Fender Stratocaster di David Gilmour:
3.970.000 $ / circa 3.360.000 €

Nel 2019 il cantante e chitarrista dei Pink Floyd David Gilmour ha messo all’asta ben 120 chitarre della sua collezione privata. Il pezzo forte, ovviamente, è stata la famosissima “Black Strat”, la Fender Stratocaster nera che ha accompagnato la leggenda del progressive durante tutta la sua carriera. Il prezzo finale a cui è stata acquistata è da capogiro: 3,97 milioni di dollari, circa 3,36 milioni di euro.

Chitarra acustica Gibson J-160E di John Lennon
2.400.000 $ / circa 2.000.000€

La famosissima chitarra acustica Gibson J-160E del compianto John Lennon è stata venduta ad un prezzo decisamente… leggendario! Su questa chitarra, pare siano state composte le canzoni più celebri dei Beatles. Strumento creduto perduto per 40 anni, è stato venduto a “soli” 2.400.000$

 

Pianoforte Steinway di John Lennon
2.700.000 $ / circa 2.300.000 €

Un altro strumento di culto e un altro strumento appartenuto a John Lennon: il suo famoso pianoforte su cui è stata composta “Imagine“. John lo acquistò da Steinway ad Amburgo nel 1970. Lo pagò, all’epoca, 30.000 marchi tedeschi. L’asta è stata tenuta negli Hard Rock Caffè di New York e Londra e sul sito del cantante dei Fleetwood Mac Mick Fleetwood. L’acquirente, che l’ha pagato ben 2 milioni e trecentomila euro fu nientemeno che… George Michael.

 

Stratocaster del ’68 di Jimi Hendrix
2.000.000 $ / circa 1.780.000 €

In qualità di pioniere e “mago” della chitarra elettrica, Jimi Hendrix è forse il chitarrista più famoso del pianeta. Il modo in cui suonava, in cui componeva e ciò che ha “inventato” sono fatti ben noti a tutti. Una delle chitarre che Jimi utilizzò durante il leggendario festival di Woodstock, una Stratocaster bianca, è stata da poco venduta per circa 2 milioni di dollari.

 

Washburn 22 Hawk di Bob Marley
1.200.000 $ / circa 1.070.000 €

Il padrino del reggae Bob Marley ha fatto la storia in quanto cantante, rivoluzionario, pioniere, ambasciatore di pace e cantastorie. Questa chitarra, realizzata a mano dalla Washburn per l’artista, lo accompagnò per quasi tutta la carriera. Bob ci ha lasciato nel 1981 e oggi avrebbe 75 anni. La sua chitarra, nel frattempo, è stata venduta per 1 milione e duecentomila dollari.

 

Blackie: Self-made-Custom-Strat di Eric Clapton:
959,000 USD / approx. 854,000 euros

“Blackie”, il soprannome che Clapton diede a una delle sue chitarre, è spesso associato al chitarrista londinese. Nel 1970 Clapton acquistò 6 Stratocasters a Nashville per circa 100 dollari l’una. Tre le diede a Pete Townshend, George Harrison e Steve Winwood. Con le tre rimaste sperimentò fino a creare “Blackie“, assemblata con le parti migliori delle tre chitarre rimaste. La chitarra lo ha accompagnato sui palchi di tutto il mondo fino al 1987, anno in cui è stata ritirata. Nel 2004 è stata messa all’asta per devolvere il ricavato al centro di riabilitazione e disintossicazione per alcol e droghe fondato da Clapton. L’acquirente se l’è portata a casa con “soli” 959.000$.

 

“Lady Blunt” violino Stradivari del 1721:
15.900.000 $ / circa 13.400.000 €

Curioso scoprire come i “grossi” numeri non appartengano tanto agli strumenti contemporanei, quanto agli strumenti classici. I violini di Stradivari, famosi in tutto il mondo e risalenti a 300 anni fa, ne sono un chiaro esempio. “Lady Blunt“, nel 2011, uno dei lavori migliori del cremonese Stradivari, è stato venduto per quasi 16 milioni di dollari.

 

“Vieuxtemps” violino di Guarneri del 1741:
16.000.000 $ / circa 13.500.000 €

Il violino più costoso del mondo arriva anch’esso da Cremona: realizzato nel 1741 da Giuseppe Guarneri, è uno strumento unico che non ha MAI SUBITO ALCUN RESTAURO O RIPARAZIONE. Incredibile. Nel 2012 un compratore anonimo se l’è portato a casa per soli… 16 milioni di dollari tondi!

 

Organo da concerto nella Hamburg Elbphilharmonie:
2.180.000 $ / 2.000.000 €

Anche gli strumenti “nuovi” possono costare. L’organo è stato realizzato nel 2016 per la Elbphilharmonie di Amburgo, già nota per avere stanze studiate al millimetro, dall’acustica perfetta e dalla costruzione impeccabile. L’organo, alto 14 metri e largo altrettanto, è costato ben 2 milioni di euro.

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

YouTube

Caricando il video, accetti l'informativa sulla privacy di YouTube.
Per saperne di più

Carica video

 

Author’s gravatar
La passione di Simon per la musica nasce molto tempo fa, fino a portarlo al diventare arrangiatore, chitarrista e autore di musica auto-prodotta, pubblicata con la sua band, gli Onyria.

Lascia un commento

ANNUNCIO